SEGNALAZIONI E ANNOTAZIONE A VERBALE

Con riferimento al Dectreto nr.5 (vedi) di questo Governo Veneto Provvisorio, che conferisce facoltà e autorità ad ogni Cittadino del Popolo Veneto di esercitare i propri diritti, tale possibilità concreta il fattibile esercizio di potere da esercitarsi nei confronti delle autorità e di qualsiasi ente o forze di occupazione straniere italiane.
Atteso pertanto che il principio di legalità è applicabile al diritto di autodeterminazione per il Popolo Veneto, tale diritto concreta il potere di esercitarlo nelle forme e nei modi contemplati, uno dei quali è la facoltà e autorità conferita ad ogni Cittadino del Popolo Veneto di far rispettare la Legge (secondo il nostro Ordinamento Giuridico).
Confidiamo nella sensibilità e capacità di relazioniarsi di ciascuno affinché si sia consapevoli dei nostri diritti e della nostra forza.
Ricordiamoci che essere forti non significa necessariamente essere violenti, anche se è sempre un nostro diritto difenderci, difendere i nostri cari e i nostri beni da qualsiasi aggressione.
Non riconoscere l'autorità dello stato straniero italiano sui nostri territori è un nostro inalienabile diritto ma noi Veneti dobbiamo essere loro d'esempio ed è per questo che dobbiamo evitare comportamenti illeciti, offensivi e/o aggressivi.
Annotante a verbale quanto accade e poi inviate il tutto alla Polisia Nasionale per l'ulteriore a praticarsi.
stampatevi il sotto indicato modulo per averne sempre una copia con voi  
oppure, anche allegando l'eventuale precedente annotazione,  compilate online il modulo di
Grazie per la collaborazione.
WSM
Sergio Bortotto, Presidente del MLNV e del Governo Veneto Provvisorio.